skip to Main Content

Inter, Zhang atteso in Italia: prima lo scudetto, poi i piani per il futuro

di Pietro Zotta
Inter, Zhang Atteso In Italia: Prima Lo Scudetto, Poi I Piani Per Il Futuro

Steven Zhang, dopo mesi di assenza torna per poter assistere da vicino alla probabile vittoria dello scudetto dell’Inter e per programmare il futuro del club

Dopo tanti, troppi mesi di assenza dall’Inter, il presidente nerazzurro Steven Zhang rimetterà piede in Italia. Al suo arrivo, previsto settimana prossima, seguiranno quattordici giorni di quarantena obbligatoria. Dopodiché il numero uno interista potrà godersi lo sprint scudetto al fianco della squadra.

La sua vicinanza, segno di una volontà di vedere festeggiare l’Inter da vicino, è anche, però il segnale che Suning non ha ancora intenzione di cedere la maggioranza del club. Dopo la quarantena, inoltre, si inizierà anche a programmare la prossima stagione: senza illudersi troppo sul mercato, ma cercando le operazioni giuste per migliorare la squadra.

Dopo lo scudetto il futuro: dal mercato all’assetto societario

cessione inter logo ufficiale zhang bc partners

Inter, Zhang atteso in Italia: prima lo scudetto, poi i piani per il futuro

LEGGI ANCHE Inter, Conte punta il Chelsea: obiettivo quota 90

Il bilancio in rosso di circa 130 milioni non aiuterà a spese folli, ma l’Inter ha bisogno comunque di puntellare l’organico. Per aprire veramente un ciclo di vittorie. Il faccia a faccia tra Conte, Zhang e Marotta non avrà lo stesso pathos di quello del 25 agosto a Villa Bellini, ma servirà a tracciare le linee guida sul futuro: servono un esterno sinistro, un vice-Lukaku, un centrocampista e almeno un difensore.

Stevan Zhang, poi, porterà con sé una situazione più tranquilla rispetto a un mese fa. Il prestito-ponte di 250 milioni è alle porte, così come il passaggio del 31,05% di LionRock a un partner americano. Suning, per ora, vuole tenersi la maggioranza e stare vicino alla squadra per il rush scudetto.

© Riproduzione riservata

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top